Archivio per tag: Le parole sono importanti

Wonderwall e le scarpe

Il treno che viaggiava verso Paola (Calabria, per intenderci) era un via vai di luci e parole. Da “Wonderwall” alla “cuccetta”, equivalente ad un concistoro di poliglotti, si sentiva l’odore incantevole dei chilometri (dei piedi) dei viaggiatori. La domanda più ricorrente, dopo una notte insonne ad ascoltare “Learning...

Parole

Che cos’hanno di speciale le parole? Mi ricordo le lunghe estati di quando ero bambino, di quando a 4 anni cercavo di capire questo meraviglioso mondo fatto di disegni messi in fila appositamente per raccontare storie che mi sorprendevano ogni volta

U2 e Martin Hannett, tra punk e new wave

Quando gli U2 si trovarono a dover registrare i primi singoli da pubblicare per la Island di certo non avevano la disinvoltura che pochi anni dopo avrebbero dimostrato nel dover riempire, pieni di disinteresse, 45 giri destinati a diventare ecumenici inni di una ortodossa legione di fan.

Croweology

Insomma, ascolto adesso questo nuovo (si fa per dire) disco dei Black Crowes. È bello saperli nuovamente insieme, e vederli attivi e in forma come quindici anni fa, o giù di lì.

Rilo Kiley – Under The BlackLight

A dir la verità a me piace il pop. E se devo dirla tutta, voci come quella di Jenny Lewis mi piacciono da morire. Questo è il quarto disco dei Rilo Kiley e sinceramente è un’ottimo lavoro, ha qualcosa che non è stato suonato invano, ha qualcosa che si...