Archivio per tag: Diego

Oggi

A volte mi piacerebbe scrivere canzoni dedicate alla pioggia, l’espressione più bella della natura. E’ come se cadessero piccoli pezzi di cielo, umidi, delicati, arrabbiati, a volte irriverenti come piccoli aghi, a volte dolci come piccole ali che si posano su di noi. Le inafferrabili leggi della...

Ho trovato un modo…

Dicono i miei “Da quando sei andato via di casa, non sei più lo stesso”. E io guardo la mia stanza, ogni volta, riflessa sulle copertine dei dischi, sulle lucide quarte dei libri che lascio aperti senza motivo, penso a tutto quello che ha significato per me,...

Almeno Per Ora

Sono quasi 3 anni da quando vivo estremamente da solo. Tre anni in cui ho imparato a sopravvivere settimana dopo settimana, come vivessi in una giungla di terrificanti espedienti giornalieri. La sopravvivenza.

Dovrei fare un bilancio

Il sole che entra dalla finestra è bellissimo, ridisegna tutte le forme della stanza, del palazzo, schiarisce le ombre di spigoli che non esistono più. E io scendo le scale, pochi gradini e tolgo dai fili i miei panni quasi asciutti. 

Senza pace

Ci sono le valli scoscese e i crinali disegnati come linee spezzate e irregolari. Ci sono i rumori di un mondo che non esiste più. E poi ci sono io, con le mie mani, mentre disegno nell’aria storie di oggetti che non uso da secoli. Ci sono...

Un nuovo inizio

Di mille blog che ho iniziato, tutti sono rimasti in sospeso. Tra idee, ricordi, scommesse e musica, tanta musica. E poi pagine sgualcite di libri ora impolverati, occhi, volti, ritratti di persone che se ne sono andate, che ho incontrato, che ho finito per dimenticare. Le telefonate...