Archivio per categoria: Suoni

Io e i Led Zeppelin

Sto ascoltando un disco dei Led Zeppelin. I Led Zeppelin sono la più grande rock band mai esistita, ogni volta che li sento nello stereo, capisco il perché, ancora meglio se la loro musica entra dalle cuffie, come un suono primordiale, un gemito, un caos controllato che...

Io e Sharon Van Etten

La voce di Sharon Van Etten è bella perché ricorda le intonazioni di molte altre, le semplifica, le corregge e talvolta le ripulisce da tutte gli accenti più aberranti che da una folksinger si vorrebbero ascoltare. Are We There non è il primo disco di Sharon, ma...

Io e Alanis, 20 anni dopo Jagged Little Pill

Già a partire dalla voce sembrava una bellissima persona. E la era. D’altronde di una cantante, quella è l’unica cosa importante. Alanis Morissette, nell’estate del 1995 pubblicava il suo primo singolo con una grande etichetta, la Maverick di Madonna, e per un anno o poco più avrebbe...

Io e le HAIM

Ok, lo ammetto mi capita spesso di innamorarmi di una band o di un’artista e focalizzarmi per settimane fino alla  nausea cercando di ascoltare il più possibile, nella maggior parte di versioni possibili, nel minor tempo possibile. È come se avessi una fame insaziabile di capire a...

Come ascolto la musica

Io ero uno di quei bambini che quando erano piccoli si sedavano davanti allo stereo e con le cuffione stavano per ore ad ascoltare i dischi. Trent’anni dopo, le cose non sono poi così cambiate anche se ora viaggio, mi muovo, cammino, nelle orecchie ho strumenti di...

Io e Annie Clark

Ho ascoltato questo brano in auto mentre tornavo a casa. Ho immaginato che ogni cosa fosse diversa da come è adesso. Parcheggiare, salire le scale, trovare la luce accesa. Mi sono fermato a comprare qualcosa da bere, un’acqua tonica va benissimo. Poi ho ripreso con lo stereo...

Scott Weiland, una sfida alla vita

Ogni anno qualcuno, nel rock, muore. Non riesce nemmeno ad aggrapparsi al microfono o all’amplificatore, semplicemente cade come un sasso, schiacciato dal peso delle storie che lascia dietro di lui, e delle parole che scriveranno ora che se ne è andato. Scott Weiland l’hanno trovato addormentato nel...

Io e il grunge

Quanto è strana la vita. Ti siedi e ti metti a pensare a cosa potrebbe succederti se, però, in un certo senso, comunque, ma… Oggi ho aperto le finestre e sono uscito per ascoltare un disco, da solo, sul terrazzo. E sono davvero bravi questi Wolf Alice,...

Rhett Miller – The Traveler

Se iniziate ad ascoltare questo disco dalla seconda traccia non potete fare altro che rimanere piacevolmente colpiti. Non che Wanderlust sia una brutta canzone, ma Jules è davvero bellissima, sa di libertà, di giovinezza, è leggera e al tempo stesso sapientemente costruita da mani esperte. E certo,...